Sul consiglio comunale del 2 aprile

Al Consiglio Comunale di San Quirino di mercoledì 2 aprile si è verificata, come prevedevamo, una situazione alquanto spiacevole per i contenuti discussi.

Durante la trattazione del 3° punto all’ordine del giorno riguardante l’approvazione dell’organismo di controllo dell’impianto di San Foca, il Sindaco ha usato termini ed espressioni inadeguate con messaggi inquietanti (forse intimidatori?) verso Giovanna Casalini, referente del ‘Comitato per la salvaguardia di San Foca’, rea di aver comunicato la presenza di entrambi presso l’Ufficio in Procura del Corpo Forestale Regionale di Pordenone, a seguito di una convocazione telefonica (che ci pare abbia anche sorpreso la giunta che appariva non informata).

Oltretutto il Comitato comunica, con molto piacere, che ieri mattina sul Messaggero Veneto è apparso un articolo riguardante il Consiglio Comunale e con grande sorpresa “finalmente l’informazione trionfa”.

Infatti nell’articolo si riportano stralci di quanto pubblicato nel blog del Comitato, ma nemmeno un accenno alle considerazioni fatte sul ‘modus operandi’ della giornalista Bidinost e colleghi.

Come già detto molto presto il Comitato di San Foca racconterà la verità sulla vicenda che li vede coinvolti loro malgrado con la finalità di informare soprattutto i residenti di San Foca e del comune.

Informazione rispetto al serio lavoro svolto in un anno e mezzo di studio, di ricerca e di confronti diretti, smentendo chi proprio in questo periodo si è espresso solamente per “sentito dire” o per convenienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *