Bufera biogas nelle Marche, scatta la maxi inchiesta.

No biogas_08
Le prime avvisaglie arrivano attorno alle otto del mattino. A Camerata Picena i bambini stanno entrando a scuola, con i primi raggi del sole. Sulla strada si staglia una colonna di mezzi del Corpo forestale dello Stato che rompe il traffico cittadino per far visita alle due centrali a biogas della zona, due impianti in un fazzoletto di nemmeno un chilometro di terra, al confine con Agugliano.
Qualche ora dopo l’eco di quello, come di altre blitz, a Monsano, a Petriolo e in altre zone delle Marche, arriva a palazzo Raffaello come un terremoto.
Nel mirino della procura di Ancona finiscono 12 persone, per le autorizzazione agli impianti contestati dai comitati. Tra gli indagati il dirigente regionale Luciano Calvarese e due suoi collaboratori, oltre a professionisti e imprenditori. Al momento nel registro non compaiono politici. A quella che si prefigura come una maxindagine lavorano tre magistrati, Andrea Laurino, Paolo Gubinelli e Marco Pucilli, anche sulla scorta degli esposti presentati tra l’estate e l’autunno scorsi da alcuni comitati. “Ne sentirete parlare”, è stata la frase detta da uno degli investigatori qualche giorno prima degli avvisi di garanzia. Con la Forestale anche la guardia di finanza. L’ipotesi di reato è abuso d’ufficio oltre alla violazione di norme ambientali.
Quello su cui gli investigatori vogliono vederci chiaro è l’iter autorizzativo, che spesso si è tradotto in una via libera senza valutazione d’impatto ambientale, non necessaria sotto la soglia di potenza di un megawatt. “Sono sereno”, le parole dichiarate alla stampa dal dirigente finito nel mirino dei magistrati.
Attorno al proliferare delle centrali biogas nella regione era nato lo scorso autunno un forte dibattito culminato con l’approvazione della legge regionale 30 dell’ottobre 2012 che ha stabilito aree non idonee, no a due impianti troppo vicini, e abbassato la soglia per le piccoli centrali da 1 mega a 250 kilowatt.

http://www.etvmarche.it/

This entry was posted in Stampa e notizie and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *