I tir invadono via Casagrande «Colpa dell’impianto a biogas»

SAN QUIRINO. «Via Casagrande si è trasformata in un autodromo per mezzi pesanti». E’ questa la denuncia del consigliere della lista San Quirino cambia, Stefano Santarossa. Colpa della centrale biogas…

SAN QUIRINO. «Via Casagrande si è trasformata in un autodromo per mezzi pesanti». E’ questa la denuncia del consigliere della lista San Quirino cambia, Stefano Santarossa. Colpa della centrale biogas di via Partidor, secondo il consigliere, che spiega: «Tra gli effetti negativi della centrale e della decisione della maggioranza di realizzarla a San Foca, via Casagrande si è trasformata in un autodromo con mezzi pesanti che violano il codice della strada, invadono la carreggiata a doppio senso e sfrecciano a tutta velocità rappresentando un pericolo per i pedoni e le auto che si trovano a percorrerla».
A segnalare la situazione a Santarossa sono stati gli stessi residenti. «Ho voluto verificare di persona – riferisce – e ho documentato con foto e video il passaggio di questi mezzi che servono la centrale». Il traffico, da quanto riferisce il consigliere, è costante, di giorno e di notte, con picchi in determinati orari.
Il problema è la sicurezza dei residenti: in questa via vivono persone che, per muoversi, usano dei deambulatori. C’è poi il disagio del rumore dei motori.
«La scorsa settimana – lamenta l’esponente radicale – ho segnalato la situazione alla polizia locale, ma non è cambiato nulla». «Quanto succede – prosegue – è un effetto secondario di queste centrali, che oltre a inquinare rendono pericoloso tale tratto di strada». (m.bi)

Fonte: Messaggero Veneto

This entry was posted in Stampa e notizie and tagged , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *